EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO bellissimo divano 3 posti...
    • VENDO camera ponte 2 letti 6 an...
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    DADO FAI DA TE - Farlo in casa è facile, ed è più saporito e sano, specie per i bambini

    Se c’è una cosa bella dell’autunno sono i profumi della cucina: torna la voglia di piatti caldi e magari complessi, come zuppe, risotti, arrosti, mi...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cultura

    00 Agosto 2008 | in categoria/e cultura

    S.Colombano di Vignale: all’Expò per scoprirla

    S.Colombano di Vignale: all’Expò per scoprirla

    In questo numero in concomitanza con la grande kermesse dell'EXPO' Fontanabuona - Tigullio abbiamo deciso di soffermarci nella Parrocchia di San Colombano di Vignale, oggetto durante la manifestazione di una visita guidata per ammirare le bellezze della chiesa nella giornata dedicata al grande Santo irlandese Colombano (sabato 30 agosto).
    La chiesa parrocchiale si trova a due chilometri da Carasco e la si incontra sul retro, transitando verso la Fontanabuona lungo la S.P.225. E' una chiesa molto antica, anche se venne ricostruita ex novo nel 1700.
    Prima sorgeva un cenobio di quei monaci colombaniani di Bobbio che portarono il culto cristiano e la coltivazione delle nostre terre con il metodo del terrazzamento delle fasce.
    La vecchia chiesa pertanto sorgeva nello stesso punto dell'attuale, ma soltanto era rivolta all'incontrario dell'attuale (il coro ad oriente ed il fronte a occidente).
    I monaci mantenevano un terreno circostante al loro cenobio, nella zona denominata "Bembegia" o "Bombelia", un terreno tutt'ora di proprietà ed il nome della zona tutt'ora esistente ma solo a denominazione di due vecchie case sopra la chiesa parrocchiale denominate ora "Bembegina".
    A testimonianza della presenza di questo terreno, un testamento di un rettore della Chiesa, Lorenzo Solari, che lasciò scritto su una targa in ardesia (tutt'ora presente nella sacrestia) che avrebbe lasciato il terreno alla chiesa affinché ogni anno gli venisse celebrata una Santa Messa.
    La chiesa si presenta con un piazzale ampio ben ombreggiato da dei platani secolari, l’interno maestoso presenta un altare in marmo intarsiato in stile tipico barocco proveniente nel 1808 dalla chiesa di San Camillo de Lellis in Genova.
    Sopra l'ingresso principale un bel organo recentemente restaurato dalla ditta Marin di Lumarzo, è un opera antica già restaurato negli anni venti dalla ditta Tagliafico.
    Alla sinistra, il fonte battesimale con sopra un quadro raffigurante "L'Angelo custode" dell'artista Bartolomeo Biscaino, successivamente un bel altare in marmo del 1928 eretto per un voto dei parrocchiani residenti nel Cile, con la statua lignea del patrono San Rocco, restaurata negli anni '90 appartenente alla scuola del Maragliano.
    Successivamente sempre nella navata sinistra la statua più di pregio attribuita al Maragliano raffigurante la Madonna del Rosario.
    Nella navata destra sopra al confessionale il quadro raffigurante N.S. del Carmelo, successivamente la splendida statua lignea di San Colombano abate, raffigurato con piviale, mitria e pastorale benedicente, del 1915, opera del grande artista genovese Canepa.
    Al termine della navata troviamo l'altare con la Madonna di Fatima, sull'altare maggiore oltre ad un crocifisso la statua del Sacro Cuore dono di altri parrocchiani emigrati in America. La chiesa nel 1865 venne adornata di stucchi e fregi, nel 1900 il campanile dotato di un concerto di 5 campane, elettrificate nel 1999. Nel 1920 Mons. Amedeo Casabona innalzava la chiesa al titolo di prevostura e nel 1992 Mons. Daniele Ferrari la consacrava solennemente.
    Il Campanile e la facciata sono stati restaurati nel 1995 a cura della ditta Caricci e Chimeri.
    Ultima opera in ordine di tempo è la realizzazione di un grande crocefisso professionale in legno di oltre 120 Kg inaugurato solennemente il 15 agosto 2006 e scolpito dall'artista locale Giustino Lertora.
    Il territorio parrocchiale comprende le seguenti località: Bavaggi, Ponte, Scaruglia, San Colombano centro, Perella, Maggi e Vignale. Per un lungo periodo di anni l'attuale Parrocchia di San Martino del Monte era aggregata a quella di San Colombano di Vignale, poi il primo Vescovo di Chiavari Mons. Fortunato Vinelli la rese Parrocchia a sé e nel 1926 rivennero ridisegnati i confini parrocchiali, assegnando nuovo territorio a San Colombano: un pezzo di Vignale, Ponte e Bavaggi, pur ridimensionato San Martino nel contempo divenne Santuario di N.S. della Guardia e innalzata la chiesa al titolo di Prevostura.
    Parlando invece della Comunità parrocchiale di San Colombano di Vignale è una vera culla di fede, gli abitanti sono in continua crescita (600) e la presenza nella chiesa aumenta, infatti le Sante Messe da diversi anni sono due (prefestiva e festiva) entrambe ben partecipate.
    Ben seguiti gli anziani e soprattutto i bambini e ragazzi del catechismo, la chiesa è un vero gioiello, merito di un bel gruppo di parrocchiani e del Comitato Festeggiamenti San Rocco che aiutano il biblista e docente di Sacra Scrittura Don Corrado Sanguineti che da alcuni anni è stato nominato anche ProVicario Generale della Diocesi.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO - Utilizzo contante oltre la soglia, attenti alle sanzioni

      L’innalzamento da 1.000 a 3.000 euro della soglia per il trasferimento del denaro contante riguarda sia il soggetto che effettua il pagamento, sia (anche) chi riceve la somma di denaro. Infatti, qualora sia commessa la violazione del limite, il Ministero delle Finanze (MEF) potrà irrogare due distinte sanzioni per ciascun soggetto. Pertanto, se il sogg...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...