EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO cell vodafon smart prime ...
    • VARIE cedesi avviata attività c...
    • VARIE socio per attività di res...
    • VENDO vendo lampadario in ferr...
    • VENDO vendesi biliardo carambol...
    • VENDO vendo moto honda vfr750 ...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    benessere

    02 Settembre 2017 | in categoria/e benessere ecologia edizione cartacea

    I gatti? Meglio tenerli in casa: ecco perché

    I gatti? Meglio tenerli in casa: ecco perché

    In pochi sanno che sono una creazione dell’uomo e che hanno un forte impatto ambientale

    Tutti, compresi noi e il nostro intervistato, amano i gatti che, assieme ai cani, portano nelle nostre vite felicità e hanno un valore affettivo incalcolabile. Tuttavia, per capire la problematica di cui stiamo per parlare, dobbiamo ragionare per una volta in termini non emotivi bensì razionali e scientifici. Come ci spiega il naturalista e zoologo dott. Davide Rufino: “Molti possessori di un gatto pensano che il massimo della vita, per il micio, sia poter scorrazzare libero per boschi e campagne. Ebbene, questo è terribilmente sbagliato perché offre ai gatti l’opportunità di esprimere il proprio istinto di predatore”.


    Molti di voi si staranno chiedendo cosa ci sia di male: dopotutto, il gatto è un animale come gli altri e quello “è il suo mestiere”. Di conseguenza, molti padroni orgogliosi amano narrare le gesta del loro gatto, perché tanto alla fine si tratta di lucertole, bisce, topi, pipistrelli. Animali evidentemente considerati di serie B.

    Dove sta l’inghippo? “Semplice. Il gatto domestico è un animale che non sarebbe mai esistito senza l’uomo. Così come il cane, è il risultato di selezioni durate millenni. Hanno sì un antenato selvatico (probabilmente quello africano, Felis silvestris lybica), ma si sono ormai ben distaccati da esso”. E se il gatto domestico è una “creazione” dell’uomo, la conclusione è logica: le sue predazioni hanno ben poco a che fare con la natura e l’ecosistema.

     



    Biodiversità a rischio
    Se fino a qualche anno fa l’azione del gatto domestico sulla fauna selvatica veniva considerata poco significativa, studi recenti e approfonditi definiscono il gatto -suo malgrado- come un vero e proprio distruttore di biodiversità, perché?
    “Perché non è per nulla selettivo nella caccia, e può eliminare qualunque piccolo animale abbia la sventura di finire nei paraggi: colombi, merli, tortore, topi, ma anche specie più rare, minacciate e/o protette come piccoli passeriformi, piccoli rapaci (civette, assioli), anfibi, rettili e molti mammiferi di piccole e medie dimensioni (scoiattoli, ghiri, donnole, lepri). Il gatto caccia in qualunque periodo dell’anno, anche in primavera (periodo di nascite). Il gatto compete quindi con predatori selvatici come faine, martore, rapaci e volpi, sottraendo loro le prede, con la differenza che un pasto in meno per un predatore selvatico può significare la morte per fame, mentre per il gatto (che spesso ha i croccantini pronti a casa) è solo un “riprova domani e sarai più fortunato”.”

    Causa l’estinzione del 14% di tutti i  vertebrati insulari nel mondo
    Per comprendere meglio la portata del fenomeno, non si deve pensare alle prede uccise dal vostro singolo gatto, ma all’impatto globale: solo in Italia ce ne sono approssimativamente 8 milioni; facile immaginare che nel mondo ci siano decine di milioni di gatti se non miliardi, che secondo gli studi  si traducono in miliardi di animali depredatei inutilmente:

    *sono la causa dell’estinzione del 14% di tutti i vertebrati insulari
    *uccidono fra gli 1.4 e i 3.9 miliardi di uccelli l’anno e fra i 6.9 e i 20.7 miliardi di micromammiferi
    **causano la morte di circa 10.000 animali selvatici per km quadrato di città ogni anno
    (*Studi pubblicati su Nature Communications - **ricerca dell’Università di Reading)

    “Cifre paurose, alla faccia di chi liquida il discorso dicendo che “è assurdo puntare il dito contro i gatti con tutti i danni provocati dall’uomo”. È proprio questo il punto, nessuno dà la colpa al gatto: “è l’uomo il solo e unico responsabile. Responsabile di aver creato una creatura meravigliosa ma di non saperla tenere sotto controllo. E siccome la fauna selvatica è essenziale, va preservata“.

    Cosa fare?
    In primis la sterilizzazione per evitare nascite indesiderate, prevenire il randagismo e contribuire al benessere stesso dei mici. Inoltre, tenere in casa il gatto significa anche proteggerlo da rischi mortali come le automobili. “Pensare che un gatto sia felice solo se libero è una proiezione: un gatto non pensa come un uomo, e se abituato fin da piccolo vive una vita felice anche fra le mura domestiche. Penso a Corfolina, mascotte della redazione: amata, nutrita, viziata e coccolata, è il ritratto della felicità. Eppure il suo regno è la casa, com’è giusto che sia”.
    Insomma, che si tratti di cani, gatti o altro, occorre essere padroni responsabili e ricordarsi che la natura viene prima di tutto, anche della nostra emotividtà da umani.

    UNA VOCE AUTOREVOLE
    che difende la natura

    Il dott. Davide Rufino
    - naturalista e zoologo
    - operatore ENPA
    - divulgatore presso scuole e associazioni
    - autore del libro “Sulle orme di Tempesta”
    - divulgatore con il canale you tube che porta il suo nome
    - cura la nostra rubrica sugli animali “Il naturalista romantico” (in questo numero sostituita dall’intervista)
    (per contattarlo: redazione@corfole.com)


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...