EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...
    • VENDO cassetta / valigetta in m...
    • IMMOBILIARE cerco garage/magazzino pe...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Qui, dove non si butta via niente: le foglie diventano legacci, la carta dell'uovo di Pasqua fa da spaventapasseri e la marmellata si fa con i “rifiuti”. Ecco la ricetta.

    Mentre siamo seduti a cena suonano alla porta. E' il nostro vicino con un "cavagno" pieno di albicocche: «Prendetele voi perché ormai sono troppo mature e ...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cultura, itinerari, letture

    di Maura Bregante | 08 Settembre 2011 | in categoria/e cultura itinerari letture

    Liguria bella: quanti libri parlano di te!Dante, Petrarca, Byron, Montale, Campana, Pirandello e Calvino: citazioni ed espliciti elogi alla nostra regione

    Liguria bella: quanti libri parlano di te!Dante, Petrarca, Byron, Montale, Campana, Pirandello e Calvino: citazioni ed espliciti elogi alla nostra regionePorto Venere

    Fin dai tempi più remoti la nostra regione è stata una vera e propria musa ispiratrice per poeti e letterati che, affascinati dal caratteristico paesaggio, hanno elogiato i molteplici aspetti da Ventimiglia fino al Golfo dei Poeti. Inutile credo ricordare i celebri versi danteschi del canto XIX del Purgatorio dove il fiume Entella viene chiamato “una fiumana bella”.
    Porto Venere viene descritta da numerosi poeti di tutte le epoche; Persio, autore latino, ne decanta le scogliere e le insenature che sembrano invitarlo alla serenità d’animo, Petrarca nel poema latino “Africa” lo ricorda come un luogo dolce e bello, tanto che la dea Minerva lo preferì ad Atene, la sua patria. Byron, poeta pre-romantico inglese, trascorse qualche tempo a Porto Venere prediligendo la grotta Arpaia, che da allora assunse il suo nome, ispirandolo alla stesura del celebre poema “Il Corsaro”. Nella raccolta poetica Ossi di seppia di Eugenio Montale, troviamo il ritratto di una Liguria assolata, arida, aspra ma anche vivace nei colori come ricorda il finale della lirica I limoni dove il loro giallo solare sembra cacciare via il gelo ed il grigiore invernale che ha preso possesso del cuore degli uomini. Montale, da bambino, aveva trascorso numerosi anni in vacanza nella casa di  Monterosso; egli dipinge la Liguria con un lessico particolare, fatto di muretti roventi, ciottoli, scogli, alghe, scaglie di mare, orti…
    Anche Dino Campana, ribelle poeta novecentesco nato a Marradi nel 1885, in Canti Orfici, sua unica raccolta poetica, dedica ben tre liriche alla città di Genova. La nostra città viene descritta con un lessico regale, imponente, con i suoi palazzi alti, importanti, decorati. Genova è però soprattutto il simbolo della città mediterranea, vitale, il vasto porto e lo scenario confuso delle navi in arrivo, i vicoli tortuosi, le prostitute nelle viuzze strette e buie, i tramonti dai colori vivaci, piazza Sarzano con tutto il fascino della chiesa di San Salvatore decorata in stile barocco-genovese.
    Genova è protagonista anche nelle poesie di Giorgio Caproni, poeta livornese di nascita e genovese d’adozione. Afferma Caproni: «Genova l’ho tutta dentro. Anzi, Genova sono io. Sono io che sono fatto di Genova.». Nella poesia L’ascensore, composta nel 1948, egli esprime il desiderio di raggiungere un giorno il paradiso grazie all’ascensore di Castelletto; compie così un immaginario viaggio “verticale” durante il quale incontra anche la madre defunta che lo respinge alla vita terrena.
    La Liguria in letteratura diviene talvolta anche terra fantastica, evocata, immaginaria; è il caso di Luigi Pirandello e del romanzo Il Fu Mattia Pascal del 1904.
    Mattia Pascal vive la sua spensierata giovinezza a Miragno, un “paesello” immaginario della riviera ligure, descritto più che altro dal punto di vista naturalistico: ricco di olivi, di gelsi e vigneti, aspetti che ricorrono in realtà in molte novelle di ambientazione siciliana.
    Anche Italo Calvino ne Il barone rampante ci racconta le avventure di Cosimo Piovasco di Rondò giovane rampollo di una nobile famiglia ligure di sentimenti antifrancesi. Tutto ha inizio il 15 giugno 1767 quando il ragazzo sale per sempre sugli alberi circostanti a villa d’Ombrosa; siamo in un immaginario ed imprecisato luogo della Riviera ligure, forse nei pressi del Ponente visto il legame tra Calvino e San Remo. L’autore ci descrive una natura ideale, disordinata, fatta di lecci, platani, roveri, olivi e pini: «una vegetazione…che prendeva sfogo», oltre la quale si intravede il «paese accatastato tra il porto in basso e la roccia in alto». Come afferma Calvino stesso si tratta di un paesaggio ideale, rimpianto, appartenente al passato, rovinato dagli uomini già a partire dal secondo dopoguerra con il dilagare di caseggiati urbani presenti tutt’oggi…

    Tratto da CORFOLE! del 9/2011, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      EQUITALIA: FAR VALERE I PROPRI DIRITTI

      In questo periodo di grave crisi economica, continuano, purtroppo, a giungere in redazione numerose richieste di consigli sul come tutelarsi nei confronti delle azioni intraprese da “Equitalia”. In particolare va segnalato che lo scorso mese, a seguito dell’entrata in vigore del decreto legge 21 giugno 2013 n. 69, c.d. “decreto del fare”, è stato stabilito che ...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...