EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco urgentemente garage...
    • VENDO vendo spolverino vintage ...
    • VENDO vendo giubbino uomo ecope...
    • CERCO LAVORO cerco lavoro part time ne...
    • VENDO vendo poltrona pelle colo...
    • VENDO vendo tastiera yamaha psr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    CUCINO PER VOI... la baciocca

    Questo mese siamo stati ospiti della famiglia Casagrande di Moconesi Alto che ci ha illustrato la preparazione della tipica torta salata ligure. Ha molte varianti ma questa è di gran...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    edizione cartacea, storia locale

    di Vittorio Rosasco | 01 Marzo 2008 | in categoria/e edizione cartacea storia locale

    RANGHINELLI - Il segreto della longevita? A Gattorna non è una novità

    Di quando l'unico mezzo di trasporto erano i piedi, a colazione si mangiava una cipolla, non c'erano medicinali ma si campava fino a cent'anni
    RANGHINELLI - Il segreto della longevita? A Gattorna non è una novità

    Periodicamente la televisione e i giornali diffondono le statistiche relative al prolungamento dell'età media di uomini e donne determinata per il 30% dai geni, il resto dall'alimentazione, dal tenore e dalla salubrità della vita. Attualmente l'Italia è al secondo posto in Europa con le donne a 84 anni e sei mesi, gli uomini a oltre 78 anni. Questi dati mi hanno fatto ricordare una cosa che riguarda la mia famiglia. Nel piccolo e curato cimitero parrocchiale di Gattorna c'è un "deposito" (tomba interrata ) dove riposano quattro persone che complessivamente assommano a 374 anni di età. Considerato il lasso di tempo, dal 1828 al 1986, il fatto è da considerarsi eccezionale e a buona ragione può essere chiamata la" tomba della longevità". Le notizie che narrerò sono in gran parte frutto della lucida mente e della memoria invidiabile di mia sorella Maria, quasi nonagenaria. Mio nonno Antonio, 93 anni, era uomo emancipato per i suoi tempi se è vero quel si ricorda: leggeva il boxardo (il giornale, magari di qualche settimana addietro) e non esitò ad attraversare l'oceano per andare a trovare in America i tre figli emigranti: Giovanni, Maria e Teresa sposata ad un Kennedy (non credo avesse attinenza con i più famosi omonimi) madre di dieci figli (Nella foto). Non ho conosciuto il nonno, anzi ho sempre avuto il rammarico di non aver conosciuto alcun nonno e di non aver goduto di quella meravigliosa relazione che li lega ai nipoti. Lo sento maggiormente essendo nonno di quattro meravigliosi nipoti (quando mai i nipoti non sono meravigliosi, ma tant'è!) Di mio padre Baciccia, 93 anni, ho ricordi contrastanti, forse dovuto al fatto che dai sette anni, quando sono andato in collegio, ai dodici non l'ho visto perché non son più tornato a casa, fatto questo che sembrerà impossibile, ma allora questo succedeva. Ricordo solo che al mattino si alzava presto, d'estate faceva colazione con una cipolla, un pomodoro e un bicchiere di vino nostralino, poco alcolico ma genuino, accudiva alle mucche (una o due come in quasi tutte le case per i bisogni familiari) poi andava a lavorare nei campi, magari salendo l'erta di Vallecalda carico di 50-70 kg di letame per concimare le fasce e i vigneti. Mio zio Filippo, per tutti Pippo, 70 anni, dopo aver servito la Patria nella prima guerra mondiale, si era adagiato e si dedicava alle indispensabili colture per la sopravvivenza, curava in modo maniacale la vigna: poneva i grappoli su stuoie, faceva il passito e vendeva il vino ricavato per "tagliare" quello di minor gradazione. Poi c'è mia madre Teresa, 98 anni, donna meravigliosa, sempre sorridente anche quando doveva affrontare le difficoltà della vita che sono state tante…. Grande camminatrice e ottima cercatrice di funghi, è stata lei che mi ha fatto amare la micologia. Mia sorella ricorda i racconti di mamma quando era giovane. In gruppo, con in testa un cesto colmo di uva, castagne, verdure salivano sulla Spinarola, scendevano a Salto e, passo passo andavano a Recco e talvolta a Camogli per vendere la merce. Una volta, per un passo falso o per un gesto inconsulto il cesto pieno di grappoli d'uva le cadde a terra. " Mi venne da piangere pensando all'inutile fatica…" raccontava. Un'amica intraprendente risolse in un attimo la situazione: raccolse i grappoli non proprio spiaccichiati, ciascuno regalò un grappolo e il cesto fu ricomposto. Era il più bello di tutti! Quando mio fratello ebbe necessità di visite specialistiche (non c'erano mezzi di trasporto se non qualche occasionale carretto) lei partiva di mattino presto e raggiungeva Chiavari a piedi. Ricordava che faceva sosta a Pian dei Ratti all'ombra di un grosso pino domestico, che esiste tuttora anche se secco, e mio fratello si divertiva a raccogliere i pinoli. Era una cosa consueta andare a piedi ai Santuari ( Madonna del Bosco a Pannesi, Madonna dei Miracoli a Cicagna, Montallegro Rapallo e alle feste patronali quali S.Lorenzo a Roccatagliata, S. Rocco a Ognio, S. Margherita a Moconesi ecc. In tempo di guerra si andava attraverso i monti a S.Maria di Rapallo portando patate e castagne da scambiare col tanto prezioso olio, si andava attraversi i monti alla fiera dei Morti a Montebruno in Val Trebbia a vendere i funghi secchi, oppure si andava , sempre a piedi, a Genova e col treno si raggiungeva il Piemonte a comprare grano e riso. Forse quell'esercizio aiutava alla longevità ?


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - Affitti: due casi dei nostri lettori

      Ho preso in affitto un appartamento, ma ora sono pentito.Un nostro lettore (che chiameremo Lorenzo) ci riferisce di aver stipulato un contratto di locazione ad uso abitativo del tipo 4+4. Ora però, ad appena un mese dal contratto, non è più interessato a utilizzare quell’appartamento per un improvviso cambiament...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...