EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    'CUCINO PER VOI' - Signore e signori, ecco a voi il ‘coniglio alla Valbonetti'

    Per molti di voi siamo diventati ‘di casa’, ce lo dimostrate dalle vostre lettere, quando ci fermate per strada, dalle mail e dai commenti su facebook. E tra questi scritti ogni tanto spun...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    cultura

    19 Luglio 2023 | in categoria/e cucina cultura storia locale

    Questi sono gnocchi o troffie?

    Questi sono gnocchi o troffie?

    Se avete risposto gnocchi avete ragione, se avete risposto troffie avete ragione, se siete confusi... avete ragione!

    - di Michela De Rosa

    Recentemente mi sono ritrovata in una discussione piuttosto accesa, perché l’oggetto del contendere è uno dei piatti più tradizionali della Liguria, quindi si va a toccare un tasto... che accende gli animi. A innescare la miccia è stata la foto qui sotto che l’autore, il nostro editore Giansandro Rosasco che si diletta anche in cucina, presentava come “troffie genovesi al pesto”.



    Apriti cielo! Si è scatenato un vero putiferio tra chi lo correggeva chiamandoli “gnocchi” e che “per i liguri le trofie sono ben altro!”, e chi al contrario gli dava ragione difendendo a spada tratta “la vera tradizione ligure”. Quindi?

    Grazie a un po’ di ricerche in rete e all’intervento di persone che hanno vissuto in prima persona quel periodo, ho scoperto che quelli che oggi la stragrande maggioranza delle persone chiama gnocchi, fino agli anni ‘60 e ’70 venivano chiamati troffie. E quelle che oggi chiamiamo trofie erano le trofiette. Ricapitolando: per troffie si intendevano gli gnocchi e per trofiette la pasta dalla tipica forma “a turacciolo”. Ma quando e dove si è persa questa distinzione sovrapponendo e scambiando i nomi?



    Dove e quando è nato l’inghippo

    Per capire, dobbiamo guardare alle nostre spalle e a quello che è successo in Italia dal dopoguerra in poi: non solo il Bel Paese è cambiato vertiginosamente, ma le distanze lungo lo stivale si sono accorciate. Pensiamo a come poteva essere spostarsi lungo la costa  ligure quando non c’erano l’Aurelia e le autostrade, e soprattutto le gallerie che hanno letteralmente unito lunghissimi tratti di costa fino a quel momento separati dai monti. Per non parlare dei collegamenti tra valli e tra costa ed entroterra. Fino ad allora, città e borghi della stessa regione erano molto “distanti” e perciò potevano avere usanze molto diverse, che restavano tipiche di quello specifico fazzoletto di terra. Come il nostro piatto. Le trofiette, infatti, venivano preparate, rigorosamente a mano dalle donne, solo nel Golfo Paradiso, fra Sori, Recco e Camogli, per cui erano praticamente sconosciute nel resto della Liguria. Con il boom economico, alcuni commercianti della zona decisero di venderle anche verso Genova, dove il termine “trofie” aveva sempre e solo indicato gli gnocchi. Andavano quindi di casa in casa a reperire il prodotto preparato dalle mani delle tante donne del paese che quotidianamente impastavano con amore e cura.




    Ma il successo fu talmente veloce e travolgente che servì mettere a punto una macchina capace di riprodurre in breve tempo quelle che erano le “trofiette di Recco”, che nel tempo vennero più brevememente chiamate trofie. Al contempo, quelle che venivano chiamate troffie vennero assimilate agli gnocchi e oggi solo pochi anziani genovesi si ricordano il loro nome originale.



    Dopo questa calorosa dissertazione, ora non ci resta che aspettare il refrirgerio dell’autunno e preparare così le “originali troffie al pesto”, seguendo la ricetta.



    Altre immagini collegate alla notizia:


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO