EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO mobile sala/cucina con ta...
    • VENDO camera matrimoniale lett...
    • VENDO vendesi girello ortopedic...
    • VENDO vendesi cassapanca legno ...
    • VARIE cerco appassionato automo...
    • VENDO legna secca di faggio alt...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, edizione cartacea

    di Simone Parma | 11 Luglio 2018 | in categoria/e attualita edizione cartacea

    LE MILLE VITE DELL'ARDESIA: non solo tetti e pavimenti, oggi è protagonista dell'arte, del lusso e del design

    LE MILLE VITE DELL'ARDESIA: non solo tetti e pavimenti, oggi è protagonista dell'arte, del lusso e del design

    Mentre l’edilizia italiana arranca, si aprono nuove frontiere nell’arte internazionale e cresce la richiesta per realizzazioni di lusso nel mondo: per sceicchi, star e designer la nostra pietra è simbolo di stile ed eleganza.

    Per gli abitanti della Val Fontanabuona l’ardesia è un elemento che fa parte della vita quotidiana. Per chi non l’ha lavorata direttamente è normale avere parenti, vicini o lontani, che prima o dopo sono stati impiegati nel settore. Oggi molti la ritengono l’ombra di un passato che non c’è più. A guardar bene però l’ardesia è viva e vegeta: i giacimenti non sono terminati e c’è un’economia che continua a combattere per mantenere il suo mercato e, anzi, espanderlo. Negli anni inoltre questa preziosa risorsa è passata da un impiego prettamente edilizio all’essere utilizzata per creare vere e proprie opere d’arte. Cosa che già avvenuta per secoli, sin dal tempo della Famiglia Fieschi. L’ardesia quindi è ancora “l’oro nero”?

    Sempre più artistica
    La domanda se la sono posta gli oltre quaranta membri dell’Associazione chiavarese “Le Arti si Incontrano”, che dall’inizio degli anni 2000 sensibilizza e crea eventi sui temi della cultura e dell’arte del Levante, come questo incontro di approfondimento con laboratorio artistico. «L’ardesia è un materiale fantastico anche sotto il profilo artistico – ci raccontano Antonella Tiozzo, scultrice e Roberta Baiardie proprio per questo abbiamo deciso di sensibilizzare operatori, istituzioni e cittadini sul tema della sua valorizzazione. Anche far conoscere questa pietra a chi non l’ha mai vista né lavorata può essere un passo verso la sua nuova rinascita , per questo abbiamo invitato lo scultore Abdulkareem dall’Oman».

                           Lo scultore Abdulkareem Alrawahi

    Ardesia, come stai?
    «Stiamo attraversando un momento di contrazione dell’edilizia in generale e questo è sicuramente uno dei motivi dello stallo del mercato dell’ardesia –spiega Luca Gambaro, architetto rappresentante del Distretto dell’Ardesia Ligure – ma non parlerei di vera e propria crisi. Ci sono ben 15 produttori associati e insieme stiamo attivamente cercando di difendere il prodotto e l’incredibile patrimonio di competenze che queste aziende custodiscono». Per il geologo Andrea Ghilino c’è un altro aspetto da tenere in considerazione: «L’utilizzo di ardesie di concorrenza provenienti da altri paesi, con caratteristiche tecniche e morfologiche diverse dalla nostra pietra, può creare un problema di uniformità di colorazioni e resa anche nell’edilizia e per questo è importante sottolineare quali sono le peculiarità della nostra ardesia e salvaguardarle».

    Da sin.: Juan Carlos Allende (esperto di utensili per scultura), Lilana Nelli (Cava Ardé di Orero), Antonella Tiozzo (scultrice), Roberta Baiardi (V. Pres. “Le arti si incontrano”), Arch. Luca Gambaro (Distretto dell’Ardesia Ligure), Andrea Ghilino (geologo)

    L’ardesia al femminile desiderata dai ricchi e dalle star di tutto il mondo
    Se guardando al mercato italiano la situazione non è delle migliori, appena ci si affaccia al mercato estero le cose cambiano. Da anni dalla Val Fontabuona partono per il mondo arredi e rivestimenti destinati a lussuose ville di sceicchi, vip e facoltosi imprenditori di tutto il mondo: dall’Arabia alla Russia sino in Cina e a Hollywood. La nostra pietra è diventata simbolo di stile ed eleganza, tanto che anche grandi brand come Gucci, Diesel e Frau hanno nei loro store elementi provenienti proprio dalle cave fontanine, spesso a conduzione femminile, dove la creatività ha saputo inventare e innovare per restare sul mercato.

                 Alcune realizzazioni targate dalle aziende “al femminile” 
                                                  (Leani Slate)


                                             (Ardesia Mangini)




    Ne è una conferma anche il progetto dell’imprenditrice toscana Liliana Nelli Zampini, impegnata da mesi nel recupero di una vecchia cava e del suo laboratorio: «L’obbiettivo è riconvertire il vecchio e abbandonato “Baraccun” di Isolona di Orero in un innovativo centro polivalente con ristorante». L’apertura è prevista per Settembre, ma c’è già chi arriva in Valle attratto dalla fama dell’ardesia: «Una signora è arrivata a Orero dal Regno Unito a bordo della sua Fiat 500 – racconta – solo per visitare la cava da cui era stata estratta la materia prima di una delle sue opere preferite, che aveva scoperto qualche anno prima Roma». Verrebbe quasi da non crederci, ma agli stranieri, soprattutto quelli facoltosi, e alle star di Hollywood, l’ardesia piace eccome.


    A conti fatti il lavoro da fare è molto, soprattutto dal punto di vista culturale (leggi innovazione) e infrastrutturale (basti pensare al tanto agognato progetto del Tunnel), rendendo maggiormente partecipi e consapevoli i cittadini e le istituzioni nel processo di rinascita ed evoluzione di quello che, sì, può continuare ad essere l’oro nero della Fontanabuona.

    Tratto da CORFOLE! del 7/2018, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...