EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, ecologia, edizione cartacea

    08 Giugno 2018 | in categoria/e attualita ecologia edizione cartacea

    Ho trovato un animale selvatico ferito: che fare? Segnatevi il numero ENPA: 010.72.12.178

    Il volpacchiotto ritrovato ferito a San Pietro Vara
    Ho trovato un animale selvatico ferito: che fare? Segnatevi il numero ENPA: 010.72.12.178

    In Italia non c’è alcuna legge che ne preveda il soccorso, lasciato quindi al volontariato: così ci si imbatte in una giungla di... telefoni

    Il sig. Bruno si trovava intorno alle 00,20 in zona San Pietro Vara quando scorge una volpe accasciata in mezzo alla strada, presumibilmente investita. Ha provato quindi a chiamare la Croce Bianca rapallese i quali hanno riferito di occuparsi solo di cani e di gatti, suggerendo di chiamare il 1515. Questi hanno risposto di contattare il 112. QUi gli hanno detto che avrebbero dovuto fare alcune chiamate e che lo avrebbero ricontattato. A quel punto il sig. Bruno prendendo con sé l'animale ferito, si è recato nella caserma dei Carabinieri di Sestri Levante i quali dopo aver eseguito alcune telefonate interne, non hanno trovato soluzione. Nel frattempo si sono fatte le 4 di mattina. Il sig. Bruno, ha contattato Ayusya la mattina seguente, la volpe è stata accolta nel frattempo dal soccorritore.


    Tre cuccioli di volpe consegnati al CRAS di Enpa Genova dai Carabinieri Forestali di Rapallo

    Questo messaggio diffuso dall’associazione Ayusya riapre un tema di cui ci siamo già occupati ma che, specie con la bella stagione e la frequentazione di boschi e sentieri, si ripresenta più caldo che mai. A volte capita di rinvenire un animale selvatico ferito o in difficoltà, e molte persone non sanno ancora cosa fare. Ma prima una indispensabile premessa: in Italia non esiste una legge che obblighi un cittadino o un ente al soccorso di un animale selvatico. Di conseguenza, non sono previsti fondi per questa attività e tutto quel che viene fatto è opera di pochi volenterosi, amanti della natura e degli animali, che operano grazie esclusivamente a offerte. Assurdo, vero?

    DOVE PORTARLI?
    I Centri Recupero Animali Selvatici:
    in Liguria c’è Enpa

    Esistono alcuni centri autorizzati e specializzati nell’accoglienza e nella riabilitazione detti CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici). Anche in questo caso non esistono leggi nazionali che li regolamentino e la questione viene lasciata a regioni e province autonome che legiferano per conto loro generando poca chiarezza e tanta confusione. Come dicevamo, si tratta di strutture gestite da volontari che vanno avanti grazie a offerte e donazioni. In Liguria esiste un solo CRAS ufficiale, quello gestito da Enpa Genova (ente Nazionale Protezione Animali) e stanziato a Campomorone. I selvatici feriti accolti al centro vengono visitati da un veterinario esperto, e viene fatto tutto il possibile per riabilitare l’animale alla vita selvatica e infine liberarlo per restituirgli la sua esistenza.



    CHI DEVE PORTARLI?
    Nessuno è tenuto a farlo

    L’animale viene trovato, il centro dove portarlo c’è, ma chi è tenuto a trasportare fin lì la bestiola? Ovviamente il vuoto giuridico riguarda anche il trasporto dell’animale. Quindi tutti gli organi papabili al trasporto, o almeno quelli da cui ci si potrebbe aspettare una staffetta, incredibilmente non sono tenuti a farlo perché non c’è una legge che li obblighi. Spesso la faccenda viene lasciata in mano ad alcune guardie zoofile volenterose o ai volontari stessi del CRAS, che sono pure pochi e non possono quindi occuparsi di tutto (coprire il centro, seguire gli animali, andare a raccogliere l’animale ferito).

    URGE UNA LEGGE

    Le persone, giustamente, si indignano per questa situazione e finiscono per scaricare la frustrazione sui volontari. Comprensibile, ma l’indignazione andrebbe indirizzata alle istituzioni, da sempre sorde da questo orecchio e che continuano a non occuparsi seriamente di natura e fauna selvatica.


    IN PRATICA CHE FARE?

    Tenendo conto di quanto abbiamo spiegato, la cosa da fare è chiamare Enpa, allo 010.7212178 dalle 9:00 alle 18:00 e negli altri orari si può lasciare un messaggio o inviare mail a genova@enpa.org. I volontari sono presenti tutti i giorni dell’anno, compresi Natale, Pasqua e Ferragosto. Se un selvatico viene ritrovato di notte, lo si può tenere momentaneamente per poi chiamare al mattino successivo. Se ciò non è possibile (presenza di cani o gatti in casa, o il selvatico è troppo grande o potenzialmente pericoloso), bisogna rivolgersi alle forze dell’ordine sempre tenendo a mente che la mattina, alle 9:00, il CRAS aprirà e potrà accogliere l’animale. 

    Come sostenere Enpa Genova

    > Per donazioni:
    IBAN IT88 A061 7501 4070 0000 1907 480

    > Per donare il 5x1000:
    C.F. 80116050586

    > Per adozioni a distanza:
    adozionigenova@enpa.org.
    Riceverete notizie costanti, potrete andare a trovarli e assistere alla liberazione


    Tratto da CORFOLE! del 6/2018, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...