EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    edizione cartacea, storia locale

    06 Marzo 2018 | in categoria/e edizione cartacea storia locale

    Mimmo ha chiuso bottega: era l'ultimo materassaio (Ora la sua “scarassa” per la lana è in mostra al Polimuseo di Gattorna)

    Mimmo ha chiuso bottega: era l'ultimo materassaio (Ora la sua “scarassa” per la lana è in mostra al Polimuseo di Gattorna)

    Ogni sera ci accompagna e ci sostiene durante il sonno, ogni mattina è la prima cosa che lasciamo al suono della sveglia. Stiamo parlando del materasso, uno di quegli agi che ormai diamo per scontati: li abbiamo visti nelle televendite, in saldo negli ipermercati, addirittura abbandonati a bordo strada, ma dormire comodi è una conquista molto recente, un tempo riservata a pochi. Erano infatti solo le famiglie più abbienti a potersi permettere “un pagliericcio” con tutti i crismi. A crearli su misura erano i materassai, figure d’altri tempi direte voi. Invece a Gattorna fino a Giugno scorso Mimmo Cangelosi ha continuato inossidabile nella sua attività di creatore e riparatore di materassi. È stato l’ultimo del Tigullio.

    L’epoca d’oro dei materassai
    “Essere materassai al giorno d’oggi è troppo complicato – ci racconta Mimmo –. Lavorare con tutta questa concorrenza è difficile, ma fino all’ultimo abbiamo avuto i nostri affezionati clienti. Cinquant’anni fa invece, quando iniziai questo mestiere, a Genova non era difficile vedere giovani e adulti andarsene in giro con la loro scarassa (la cardatrice per lana) e le trappe (lunghi manici per battere la lana), passando da una casa all’altra per riassettare i materassi di tutte le famiglie. Io ero poco più che ragazzino e quasi per gioco un’estate iniziai ad aiutare uno di loro. Ogni giorno ne producevamo sei o sette ma c’erano ordini per sessanta materassi!”.

    Materiale e morbidezza in base al ceto sociale
    Creare un materasso è stata per anni una vera e propria arte: dai materiali alle cuciture le tecniche erano precise e rigorose. Per i meno abbienti c’era il tascame, letteralmente gli avanzi delle cuciture dei vestiti, per i benestanti la lana e per i neonati i materassi erano di crine vegetale e animale: “I nostri clienti migliori erano le colonie e gli ospedali, perché c’erano veramente tanti materassi da fare e riassettare. Con l’età poi è arrivata la decisione di stare più tranquillo e così abbiamo aperto la nostra piccola bottega a Gattorna”.

    La scarassa che fece dormire molti sonni felici ora riposa al polimuseo
    Mimmo ha continuato a lavorare i suoi materassi fino a Giugno scorso, quando ha deciso (letteralmente) di appendere la sua scarrassa al chiodo: “Ho donato la mia fida cardatrice al Polimuseo di Vittorio Rosasco, ora di proprietà del Comune, perché sono certo che qui sarà apprezzata, essendo un oggetto nobile e dalla lunga storia”.
    Era infatti appartenuta al capo della confederazione dei materassai di Genova e fu prodotta a Palermo. Uno strumento ricco di storia grazie al quale centinaia di persone hanno potuto dormire sonni leggeri, che da questo mese sarà visibile  a tutti.


    INFO: Polimuseo del Giocattolo, Naturalistico e della cultura contadina
    Gattorna di Moconesi - Via Terzonasca (edificio Scuole Medie). Visitabile ogni terzo sabato del mese dalle ore 15:30 alle 19:30 (ultimo ingresso ore 19.00) - Visita guidata alle 17:00. Ingresso gratuito, offerta gradita. Tel: 338.5933282


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...