EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    edizione cartacea, itinerari, storia locale

    di Giansandro Rosasco | 06 Dicembre 2017 | in categoria/e edizione cartacea itinerari storia locale

    Museo Marinaro: un luogo sorprendente tra scoperte, vicende umane, tecniche antiche e invenzioni moderne

    Museo Marinaro: un luogo sorprendente tra scoperte, vicende umane, tecniche antiche e invenzioni moderne

    500 mq in cui vi sentirete come 007. E proverete la strana sensazione di vedere carri armati (veri) a Chiavari

    Già solo entrare in questo museo è un’esperienza diversa dal solito. Preparatevi a sentirvi 007 in missione segreta perché per visitarlo occorre anzitutto ottenere “il pass” e per farlo vanno anticipatamente fornite le credenziali, ossia la carta di identità e la targa della macchina. Una volta varcato il cancello ci si sente ancor di più dentro un film di spionaggio, perché le “stranezze” per chi conduce una vita da civile saranno tante: a partire dai carri armati parcheggiati sul retro. Sì, dei veri carri armati, e pare assurdo vederli in una cittadina turistica come Chiavari. Ora vi sarà chiaro che siete in una struttura militare: casermoni tutti uguali, che trasudano lo stile organizzativo maschile e le ferree leggi marziali. Svoltando a sinistra incontriamo il luogo per cui siamo predestinati. Si perché il Museo Marinaro Tommasino-Andreatta fondato nel 1977, nell'antica Casa Gotuzzo a Chiavari, da Franco "Mario" Tommasino e da Ernani Andreatta con l'intento di salvaguardare il patrimonio di cultura, lavoro e tradizioni marinare del Tigullio e trasmetterlo alle generazioni future, negli anni prende sede in vari luoghi, persino nell’entroterra, fino ad arrivare presso la Scuola Telecomunicazioni delle Forze Armate di Chiavari in Via Parma 34.

    UN MUSEO SORPRENDENTE
    Ci aprono le porte due volti familiari, Giancarlo Boaretto, direttore del Museo, e sua moglie Paola: persone molto attive in diversi contesti e per questo molto conosciute. Subito restiamo sbalorditi: non ci aspettavamo un museo così imponente. Ben cinquecento metri di esposizione che si può gustare con la visita guidata completa di due ore e mezzo oppure una più breve. Potrete così ammirare tanti oggetti che hanno fatto la storia e ascoltare tante storie di vita, di scoperte e invenzioni: da quelle dei piccioni viaggiatori a quelle sulle radio portatili, dall’astrolabio al belinografo, arrivando alle telescriventi con linguaggio criptato.

    L’enigma dell’Enigma
    Proprio mentre seguiamo con interesse le spiegazioni sul linguaggio criptato a un certo punto della visita salta fuori il nome dell’Enigma, la famosa macchina elettro-meccanica utilizzata dai nazisti per creare messaggi cifrati. Decifrarla fu fondamentale per la vittoria della II guerra mondiale. Per gli appasionati di storia o di spionaggio è come vedere il Sacro Graal. “WOW! Dov’è, dov’è?”, chiediamo entusiasti. Scopriamo così che si trova in uno studio delle gerarchie militari, ad appannaggio di pochi. Ci auguriamo davvero che a breve venga messa a disposizione di tutti.


    Interessante la sezione dedicata ai personaggi marinari locali, dove si può ammirare anche un plastico di com’era Chiavari quando era un borgo di marinai. E ancora un’incredibile collezione di modellini, tra cui quello della sfortunata Corazzata Roma, un’altra di tremila conchiglie e seimila libri a tema. Nella sala dei Suoni (dedicata a Marconi ed Edison) è addirittura conservata la più grande collezione d’Europa di rocchetti di cera (gli antenati dei CD) e potrete persino ascoltarne uno suonato da una spina di rosa su fonografo; e dove vi ricapita?
    Non mancano straordinarie donazioni dai discendenti dei Maestri d’ascia, fino ad arrivare alla sala dedicata al campo di concentramento di Calvari, di cui ci sono foto, documenti, oggetti e ricordi.

    Insomma, il museo merita davvero una visita. Oltretutto è gratuita, basta prenotarla al numero 0185.3334429 o via mail a marco.rainoldi@marina.difesa.it.





     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...