EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO scarpe decollete chiare n...
    • IMMOBILIARE giovane coppia referenzia...
    • REGALO tavolo rotondo, diam. 110...
    • VENDO vendo tavolo antic...
    • VENDO vendo servizio bic...
    • VENDO vendo n 2 tini ant...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    'CUCINO PER VOI' - Signore e signori, ecco a voi il ‘coniglio alla Valbonetti'

    Per molti di voi siamo diventati ‘di casa’, ce lo dimostrate dalle vostre lettere, quando ci fermate per strada, dalle mail e dai commenti su facebook. E tra questi scritti ogni tanto spun...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, edizione cartacea, games e techno, tempo libero

    di Simone Parma | 09 Marzo 2017 | in categoria/e attualita edizione cartacea games e techno tempo libero

    Internet lento è un tormento? Ecco come chiedere il risarcimento - Ma il progetto della super rete nazionale potrebbe rivoluzionare tutto

    Internet lento è un tormento? Ecco come chiedere il risarcimento - Ma il progetto della super rete nazionale potrebbe rivoluzionare tutto

    Ormai tutti, ma proprio tutti utilizziamo quotidianamente computer, smartphone o tablet: dai giovanissimi alle mamme fino agli “over”, non c’è una categoria di persone che non ne faccia uso. Che sia per le ricerche scolastiche, per verificare a che ora apre la lavanderia o trovare la strada che ci porti al ristorante, per inviare le foto ai nonni, per vedere l’ultimo video del nostro cantante preferito o l’incredibile gaffe all’ultima notte degli Oscar o ancora per postare/condividere/chattare sui social c’è un elemento che è sempre e costantemente fonte di frustrazione: la connessione. Lenta. Intermittente. O inesistente.

    Allora si prova a collegarsi alla rete Wi-fi pubblica del Comune in cui ci si trova: e ogni volta vai sul sito, registrati, inserisci password... per poi scoprire che appena si esce dal centro la connesisone sparisce.Insomma, una vera dannazione, che si trasforma in veri e propri danni per chi con la connessione lavora: progetti, offerte, preventivi, prenotazioni, ordini, coferme, disdette... non c’è professione che in qualche modo non dipenda dal funzionamento della rete. Per non parlare di chi, come noi, deve mandare in stampa file molto pesanti, per i quali è necessaria una certa capacità di connessione.

    Connessione lenta? Puoi chiedere il risarcimento
    Questo non sempre dipende dal fornitore, ma può dipendere da elementi esterni come modem, interferenze (nel caso di wi-fi) e altri fattori di rete, tuttavia il Garante delle Comunicazioni sin dal 2012 ha messo a disposizione degli utenti un sistema per certificare (con valore legale) eventuali disservizi o perdite di segnale frequenti sulla propria linea internet. Il servizio si chiama Ne.Me.Sys (Network Measurement System) ed è raggiungibile e scaricabile all’indirizzo www.misurainternet.it. Dopo aver eseguito la registrazione e i test si ottiene una certificazione che può essere allegata al reclamo verso la propria compagnia telefonica nel caso in cui non rispetti i valori minimi di connessione garantiti sul contratto. Attenzione, si parla di valori minimi, non massimi. Ad esempio se una promozione pubblicizza “connessione fino a 7 mb/s” questa sarà la massima raggiungibile, non la minima garantita, che in questo caso potrebbe essere 2,1 Mbit/s. Quindi l’intervento e l’eventuale rimborso si potrebbero ottenere nel caso la connessione fosse più lenta di quest’ultimo valore.

    Il progetto: una rete nazionale con accesso anche ai servizi utili
    Si capisce che suoni come il canto di una sirena l’annuncio, anticipato dal quotidiano La Repubblica, in cui MIBA, MiBACT e Agezia per l’Italia Digitale confermano l’avvio di un processo di unificazione delle reti Wi-Fi pubbliche italiane: 28mila punti di accesso e una password unica per accedervi ovunque ci si trovi. Le stesse password con cui si potrà accedere ai servizi governativi e di pubblica utilità, denominato SPID. Un progetto sontuoso, per rincorrere una digitalizzazione che ci vede però agli ultimi posti in Europa per velocità media di connessione (8 mb/s), mentre la regina europea è la Romania.

    Nel vostro comune internet funziona?
    Esprimete la vostra opinione commentando l’articolo.

    Sempre che la vostra connessione sia abbastanza veloce per riuscire a farlo...


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...