EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    edizione cartacea

    di Simone Parma | 27 Gennaio 2017 | in categoria/e attualita edizione cartacea storia locale

    Triste beffa a Rapallo: si chiama Parco delle Rimembranze ma è dimenticato da tutti

    Triste beffa a Rapallo: si chiama Parco delle Rimembranze ma è dimenticato da tutti

    A San Michele di Pagana, guardando verso Santa Margherita scorgerete un parco di pioppi, a protezione del Cimitero. D’estate è apprezzato perché offre ombra e frescura, ma in realtà è un posto sacro. Solo che nessuno se lo ricorda. Una beffa, visto che il parco è quello “delle Rimembranze”.
    Si chiama così perché quando venne fondato, ogni albero fu assegnato ad un giovane rapallino caduto nella Prima Guerra Mondiale, simboleggiando il collegamento fra vita terrena e ultraterrena, restando “per l’eternità” a ricordo per i parenti. Ogni albero ha infatti, legate al suo fusto, diverse targhette, incise con nomi e cognomi. Un tempo dovevano essere belle lucide, oggi si fa fatica a vederle, tutte un po’ sbilenche, corrose e arrugginite. Eppure quei ragazzi “vivono” nei ricordi di qualcuno e ancora oggi si possono contare almeno trenta mazzi di fiori freschi.


    Anche gli alberi dei caduti sono...caduti
    Nel tempo anche gli alberi sono caduti e oggi ognuno di quelli rimasti “ospita” anche cinque, sei targhette: l’effetto è quello, macabro e decisamente poco riconoscente, di una lapide comune.  Molte di queste, con il tempo, sono diventate illeggibili e incomprensibili, mentre altre sono letteralmente state “divorate” dall’edera o dalle erbacce. Insomma, addio a quel senso di onore, rispetto ed eternità che un Parco delle Rimebranze deve avere.




    Se nostalgia e memoria si mescolano
    Un rapallino ci racconta che seppure il padre uscì vivo dalla guerra, visitare quel luogo è sempre motivo di orgoglio per ciò che rappresenta: “La cura dei luoghi di memoria, è un dovere civico prima che politico o religioso. Abbiamo sempre celebrato il 4 Novembre con orgoglio, ma adesso tutto sembra andare dimenticato. In Francia e in altri paesi non è così”. L’aspetto che più fa intristire è che il parco è curato nelle sue parti calpestabili. è solo l’aspetto celebrativo ad essere totalmente trascurato. Oltretutto varcando il cancello non c’è alcuna targa che indichi il significato del nome del parco stesso e camminando verso il mare si scorge un altare, sovrastato da un pennone nuovo e lucido, ma senza nessuna bandiera.

    L’idea: coinvolgere i giovani per ricordare quei giovani
    “Perchè non far piantare nuove piante, come l’alloro, ai giovani delle scuole rapallesi affiancati dai giardinieri comunali? - propone la nostra “guida” - Sarebbe un modo per rendere omaggio ai caduti e allo stesso tempo per sensibilizzare i ragazzi di oggi sui temi della guerra e della pace”. Qualche cittadino ha già scritto all’Amministrazione Comunale: speriamo che anche l’appello non cada nel vuoto.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...