EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo fotocamera reflex n...
    • IMMOBILIARE cerco posto auto/garage/t...
    • VENDO chitarra non da bambini.....
    • VENDO vendo n.6 bicchieri birra...
    • VENDO vendo camera matrimonial...
    • VENDO vendo n. 2 lettini ortope...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    LA RICETTA DEL MESE - Passione Nocciole!Torta al gianduia e Torta di nocciole senza farina

    Torta di nocciole senza farina Ingr.: 360 g di nocciole tostate; 90 ...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, benessere, edizione cartacea, salute

    di Simone Parma | 28 Novembre 2015 | in categoria/e attualita benessere edizione cartacea salute vergogna

    Curare in casa i propri malati o disabili: più amore e meno costi per la collettività. Ma l'Italia preferisce gli sprechi. La battaglia di Roberto e dei “caregiver famigliari”

    Curare in casa i propri malati o disabili: più amore e meno costi per la collettività. Ma l'Italia preferisce gli sprechi. La battaglia di Roberto e dei “caregiver famigliari”

    "Parlare di un “dopo di noi” significa ammettere che finché i genitori sono in vita, il disabile è un problema loro; solo “dopo” diventa un problema dello Stato, che allora cerca un modo per farci un business"
    Simona Bellini, presidente Coordinamento famiglie disabili gravi e gravissimi


    Roberto è un nostro lettore genovese e da un po' ci sta tenendo informati sulla sua battaglia contro la burocrazia. Il padre infatti è da tempo malato e rifiuta il ricovero in una struttura ospedaliera o simile: la sua volontà è di restare nella sua casa, accudito dal figlio. Una situazione che vivono molte persone e che - ahinoi- potrebbe colpire chiunque in qualsisi momento. Meglio farsi trovare preparati.

    Chi sono i "donatori di cure"
    I caregiver familiari (letteralmente "donatori di cure") sono coloro che decidono di assistere un proprio parente ammalato o disabile, direttamente tra le mura di casa. I malati - come è facile intuire - ne traggono un notevole beneficio psicologico, arrivando persino ad aumentare le prospettive di vita. Inoltre, le cure in casa farebbero risparmiare alle aziende sanitarie diverse migliaia di Euro al mese per ogni paziente perché sono i parenti a fornire quel servizio di cura quotidiana, altrimenti garantito a spese della collettività nelle strutture ospedaliere. Insomma, una soluzione ottimale per tutti. Ma l’Italia è un grande Ufficio Complicazioni Affari Semplici.

    Dove sta l'inghippo?
    Roberto per assistere il padre ha dovuto abbandonare il lavoro e vorrebbe poter essere assunto ufficialmente in qualità di “donatore di cure”. Impugnando due sentenze sta intraprendendo insieme ad altri nella sua stessa situazione, una vera e propria battaglia legale per veder riconosciuti i diritti suoi e di suo padre che vuole continuare ad essere assistito in casa: «In questo momento stiamo studiando le sentenze dei Tribunali di Ascoli del TAR Piemonte, che sono un importante passo verso il riconoscimento dei nostri diritti. La prima definisce che un famigliare deve avere il diritto di assistere un suo pari infermo e può essere assunto dal disabile stesso. La seconda invece afferma che l'assistenza al disabile non è assistenza sociale, bensì rientra nell'Art. 32 della Costituzione, come le cure farmaceutiche ed è un diritto esigibile come le cure sanitarie. E' quindi necessario garantire i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) anche tra le mura domestiche».

    L’Italia denunciata alla Commissione Europea: come noi solo la Bulgaria
    Leggendo la storia di Roberto sorgono spontanee delle domande, tanto banali quanto importanti. Soprattutto chi segue la vicenda stenta a capire il mancato riconoscimento giuridico dei caregiver, tanto che è stata da poco presentata una petizione con più di 5.000 firme al Parlamento Europeo per far luce sulla lacuna del nostro ordinamento. In tutti gli altri Paesi dell’Unione Europea infatti, anche in quelli in cui è presente una situazione economica pesante, la figura del Caregiver familiare viene affiancata e sostenuta con leggi specifiche per permettergli di continuare a svolgere la sua importante funzione in condizioni umane accettabili e per lungo tempo, senza dover invece soccombere alla fatica, e a sostegno di quel Welfare che senza questo impegno crollerebbe inesorabilmente.

    All’ASL fanno orecchie da mercante
    Roberto ha inoltre richiesto, senza fortuna per il momento, l'ottenimento di un contributo a favore del suo impegno di "badante" nei confronti del padre al Direttore generale Asl 3 genovese, all'Assessore Politiche socio sanitarie, Terzo Settore, all' Assessore Politiche Socio sanitarie e della casa, al Sindaco Metropolitano di Genova, alla Direzione Provinciale INPS di Genova e alla Direzione centrale INPS Roma. Per il momento questo aiuto dello Stato manca, ma c'è il sostegno di migliaia di persone che stanno facendo fronte comune per veder accettati i propri diritti. Ora hanno anche il sostegno di Corfole.

    Tratto da CORFOLE! del 11/2015, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE -FAMIGLIA DI FATTO E FAMIGLIA LEGITTIMA

       A cura dell'avv. Gabriele Trossarello - Contatti 0185.938009 redazione@corfole.com La "famiglia di fatto" o "famiglia naturale" è formata da due persone di sesso diverso che convivono stabilmente come marito e moglie e dai loro figli. La "famiglia legittima" è invece quella fondata sul matrimon...

      LA RICETTA DEL MESE - Passione Nocciole!Torta al gianduia e Torta di nocciole senza farina

      Torta di nocciole senza farina Ingr.: 360 g di nocciole tostate; 90 ...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...