EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo mobile arte povera ...
    • VENDO camera a ponte in legno t...
    • VENDO tavolino bianco in legno ...
    • REGALO ho tagliato 2 abeti di ci...
    • VENDO vendo 4 ruote per suzuki ...
    • VARIE cerco gatto bengala masch...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    SCALOPPINE AL CIOCCOLATO

    Ingredienti: 400 grammi di scaloppine di vitello o di pollo; 10 grammi di burro; 40 grammi di cioccolato extra fondente; Sale q.b.Fai fondere il burro in una padella, aggiungi le scaloppine e falle cu...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualità

    01 Luglio 2010 | in categoria/e attualita

    CARLO, l'incantatore del legno - A Chiavari l'ultimo liutaio...con la passione per le parole

    CARLO, l'incantatore del legno - A Chiavari l'ultimo liutaio...con la passione per le parole

    “Io sono un liutaio, e faccio strumenti musicali di legno a corda…”, così Carlo Doria, classe 1952, “l’ultimo liutaio” di Chiavari e del Tigullio, si racconta nella sua bottega, ricca di strumenti, di odore di legno e trucioli, di articoli di giornali appesi alle pareti, a fare compagnia ad oggetti che parlano da soli.
    Da lui arrivano centinaia di musicisti del Tigullio e non solo. Insegne giganti, pubblicità esasperate non ci sono e chi entra in questa bottega sa che può affidare il suo strumento a mani esperte e pazienti, anche solo per una semplice revisione prima del fatidico concerto, convinti che, quella sera, darà il meglio di sé. “Per costruire una chitarra o un violino impiega dalle 150 a 200 ore: fondamentale la scelta del legno e l’uso di vernici atossiche, apiriche e non inquinanti, un aspetto spesso trascurato dalle grandi marche. Per fare in modo che uno strumento suoni bene, bisogna suonarlo spesso e bene: ci vuole pazienza. Così, per fare questo mestiere, ci vogliono almeno dieci anni di pratica. Anche per questo è una strada scelta sempre più raramente. E la cosa strana non è tanto studiare per tutta la vita, ma avere la costanza di studiare il passato, più che il futuro, perché è da esso che si possono attingere tanti segreti”.
    Un mestiere affascinante, quello del liutaio. Che da un lato costruisce strumenti, dall’altro li ripara e li restaura, in un rapporto continuo tra passato e presente. Un percorso intrapreso negli anni Settanta, che si è rafforzato nel tempo ed una strada “che non trova mai fine, c’è sempre qualcosa da imparare” spiega. “Da un lato, in questo lavoro, c’è la pazienza, lo studio costante. Dall’altro, la consapevolezza di essere dietro le quinte, lontano dai riflettori delle scene, ma presente, a modo tuo, nel concerto”.
    E a proposito di concerti, per Carlo Doria la filosofia di vita si esprime così ‘All’epoca della mia gioventù noi ragazzi immaginavamo un mondo diverso, un mondo dove le differenze tra gli uomini, pur esistendo, non avessero un valore assoluto. Sapevamo che un mondo così non può esserci, poi qualcuno di noi si è accorto che invece esiste –confessa Doria- E’ il mondo della musica, l’unico, dove gente così differente si affianca alla pari, dove conta la musica e basta”. E la memoria va ad un episodio significativo: “Guardiamo un’orchestra, anche minima, in mezzo ci sono due musicisti: uno è un vecchio, negro, metodista, maschio, ricco, cultura media, alto, grasso, americano, bello nell’aspetto e dall’aria decisa. A mezzo metro c’è una ragazzina, bianca, ebrea, femmina, povera ma con due lauree, piccola e smunta, ungherese, decisamente bruttina e con l’aria indifesa: tutti e due suonano lo stesso pezzo, con lo stesso obiettivo di fare bella musica, con la stessa uguale dignità... Ma la cosa più sorprendente è che mentre lo fanno ogni tanto si guardano e si sorridono...”
    Magia della musica ma magia anche del legno, al quale Carlo dedica non solo il lavor ma anche la sua imaginazione. “Il legno non muore mai: vive molto tempo in una forma e anche di più, sotto altre – ha scritto Doria in una fiaba dedicata al suo mestiere-Prima vive anche cento anni nella foresta, poi vive anche di più sotto forma di violino.Solo che mentre nella prima parte della sua vita l’albero per vivere ha bisogno solo della terra, della luce e della pioggia, nella seconda parte, quando è violino, ha bisogno di un bambino che lo abbracci e che lo suoni…”
    Una bottega magica, un mestiere antico e misterioso, il liutaio, una musica suadente... ci sono tutti gli ingredienti per una bella favola. Ma per fortuna è una delle realtà del nostro territorio.
    IN FOTO: Carlo Doria nella sua bottega. Oltre a quella per la scrittura ha anche la passione per i giochi e l’enigmistica: suo il CRUCIVERBONE a pag. 22, un regalo per i nostri lettori.
    Claudia Sanguineti
    Commenta, vota e inoltra



     


    I commenti dei lettori
    anonimo:

    Grande Carlo, il mago dei liutai!
    Ho sentito che ti trasferisci da un'altra parte, ma sempre a Chiavari, mi sai dire qualcosa di più?
    grazie,
    Massimo


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      BANCA E FISCO - Mutuo insostenibile? Ecco cosa fare

      Da che abbiamo iniziato questa attività, i casi maggiormente riscontrati sono quelli di famiglie alle prese con la rata del mutuo che, aumentando mese per mese, è arrivata ad essere  insostenibile. Queste vicende riflettono forti sofferenze umane che vedono come epilogo il pignoramento o una svendita del bene primario. Quando una famiglia deci...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...