EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO ringhiera in ferro zincat...
    • VENDO vendo 1 giubbino in pelle...
    • REGALO regalo passeggino chicco ...
    • VENDO vendo camera da letto com...
    • VENDO monete '900 varii stati. ...
    • VENDO scarpe donna 2-6 e./cad.:...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Alla scoperta dello Zenzero: benefici, utilizzi e la ricetta dei biscotti di Natale

    Questa pianta (Zingiber officinale) è sempre più utilizzata perché il suo sapore speziato e piccante riesce a dare un tocco particolare a preparaz...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualità

    01 Luglio 2010 | in categoria/e attualita

    CAMOGLI, LA BELLEZZ ANON BASTA: il borgo marinaro alla ricerca di un'identità tra ‘cartolina' per turisti e città da vivere

    CAMOGLI, LA BELLEZZ ANON BASTA: il borgo marinaro alla ricerca di un'identità 
tra ‘cartolina' per turisti e città da vivere

    Sono nata a Camogli ma sono stata all’estero per motivi di studio e di lavoro e sono rientrata definitivamente nella mia città solo nel 1994, quando ho ereditato la vecchia casa di famiglia, costruita da mio nonno con una cooperativa privata nel lontano 1923. All’inizio non ho trovato Camogli molto cambiata, in Via della Repubblica c’erano tanti negozi, una storica cartoleria, macellai, negozi di alimentari, due pescherie, due negozi di scarpe, un bel negozio di casalinghi che esponeva le liste di nozze dei futuri sposi, un ferramente dove si trovava di tutto, una profumeria, insomma era vivibile per i residenti che non dovevano spostarsi per le necessità quotidiane.
    Tutto è cominciato con il rifacimento della pavimentazione della bella strada ottocentesca su cui si affacciano i grandi palazzi della stessa epoca, e ha cominciato a circolare la voce che quello era il salotto di Camogli, al punto che sembrava che il Comune volesse addirittura fare una festa d’ inaugurazione, di cui poi non si è più parlato. Poi la strada è stata chiusa al traffico dalle 11 in poi con due cancelli che niente hanno a che fare con lo stile della via.
    Ora Camogli è costituita da quattro strade parallele, una sopra l’altra: Via Garibaldi, Via della Repubblica, Via Lorenzo Bozzo, che è cieca, e Corso Mazzini, una volta un viale alberato dove si affacciano i palazzi e le ville più belle e anche una via di scorrimento, dove comunque il traffico una volta era limitato, ma in seguito alla chiusura della via sottostante tutto il traffico si è riversato su questa strada, rendendola rumorosa e invivibile. Piano, piano i negozi hanno cominciato a chiudere i battenti, con la motivazione che senza traffico il commercio era impossibile.
    Altri hanno modificato il tipo di merce per renderlo più adatto a una clientela di passeggio, e con l’apertura di un supermercato appena fuori città, anche di negozi di alimentari alla fine ne sono rimasti solo tre. Corre una leggenda metropolitana per Camogli, qualcuno dice che un membro della Giunta Comunale passando per Via della repubblica con altre persone abbia detto “tutti questi negozietti devono sparire, qui devono aprire solo negozi griffati”. Leggenda? Intanto quella che una volta era l’anima della città ora è ridotta a un paesaggio deserto. I ristoranti aprono solo la sera, per fortuna ci sono due bar con i tavolini fuori e le note di colore dei rotoli di tovaglie di plastica esposte da un nuovo negozio de ferramenta. Gli unici negozi di alimentari rimasti sono una benedizione per coloro che non vogliono o non possono andare fino al supermercato o a Recco per fare la spesa.
    Insomma, per ora Camogli è un ibrido, ben venga il turista, ma quello va e viene, e dov’è il turista che compra nei negozi griffati? Nei giorni festivi i treni sfornano quantità di “bagnanti” giornalieri, le spiagge libere non esistono quasi più, ora si chiamano “spiagge attrezzate” dove è necessario noleggiare almeno un lettino per potersi sdraiare al sole.
    D’estate non si riesce a circolare ma la bellissima palazzata che si affaccia su Via Garibaldi continua a mostrare inesorabilmente le sue finestre serrate che si aprono solo in Agosto e per pochi giorni. Vogliamo ricordare la Camogli dei tempi in cui era una città viva, piena di gioventù, ci si conosceva tutti, c’erano tanti negozi e negozietti che servivano ai residenti per le necessità giornaliere, poi d’estate arrivavano quelli che allora si chiamavano “i bagnanti” che spesso avevano una casa di proprietà, spalancavano le finestre sulla passeggiata e con loro arrivavano altri giovani, così si rinnovavano amicizie di anno in anno o se ne facevano di nuove. Naturalmente d’estate la passeggiata a mare era il nostro regno, c’era un famoso bar dove i sedevano le famiglie per godersi un buon gelato a buon mercato. La spiaggia era il nostro parco giochi, ce n’era tanta libera e tanto spazio per divertirsi. Camogli risorgerà dalle sue ceneri? Ce lo chiediamo tutti.
    Anna Maria ‘Lilla’ Mariotti
    Commenta, vota e inoltra


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - Se un estraneo parcheggia nel cortile condominiale

      Ci scrive un amministratore di condominio il quale ci espone il seguente caso. Il condominio ha un cortile che viene utilizzato come parcheggio dai condomini, ma da circa due anni una persona estranea al condominio è solita parcheggiarvi la propria auto. Perciò i condomini hanno fatto apporre una sbarra automatica. L’estraneo estromesso ha scri...

      Alla scoperta dello Zenzero: benefici, utilizzi e la ricetta dei biscotti di Natale

      Questa pianta (Zingiber officinale) è sempre più utilizzata perché il suo sapore speziato e piccante riesce a dare un tocco particolare a preparaz...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...