EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualità

    11 Luglio 2012 | in categoria/e attualita

    13-14-15 luglio: “I Nodi del Legno”, più di 60 realtà del mondo del legno dell'Italia e del Tigullio per tre giorni in mostra e a confronto

    13-14-15 luglio: “I Nodi del Legno”, più di 60 realtà del mondo del legno dell'Italia e del Tigullio per tre giorni in mostra e a confronto

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

     Al Villaggio del ragazzo, il primo Expò, sociale, commerciale, culturale del mondo delle imprese, della formazione, delle professionalità del legno del Tigullio

    Da venerdì 13 luglio prossimo a domenica 15 luglio 2012 si terrà a Cogorno - Chiavari, presso l’Area del Villaggio del Ragazzo, c.so IV Novembre 115, l’”Expò” “I Nodi del Legno” evento organizzato da Il Villaggio del Ragazzo con il patrocinio di: Regione Liguria, Provincia di Genova, Comune di Cogorno, Confap (COnfederazione Nazionale Formazione e Aggiornamento Professionale), CNA Genova, Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Operazione Mato Grosso, Società Economica di Chiavari, Gal Genovese nonché della Diocesi di Chiavari, e con la collaborazione di Legno Lab, Parco Naturale Regionale dell’Aveto, TeleRadioPace Chiavari. Hanno sostenuto l’iniziativa con la loro disponibilità e partecipazione oltre 60 realtà del mondo del legno italiano e locale che Vi enumeriamo e presentiamo brevemente nell’allegato “elenco partecipanti”.Per tre giorni si terrà una vera e propria fiera con espositori, eventi, incontri (partecipazione gratuita per espositori e visitatori) che vedrà partecipare decine di realtà imprenditoriali della zona che operano nel settore del legno (falegnamerie, mobilifici artigianali, nautica, artigiani, edilizia), centri di formazione professionale, addetti ai lavori, istituzioni e realtà del settore. L’evento (vedi programma allegato) non è solo un expò tematico ma un momento di confronto, promozione, valorizzazione di questo settore commerciale che fa parte del patrimonio italiano valorizzato già nel mondo. I tre giorni verranno impreziositi da numerosi momenti di socialità come concerti, incontri, occasioni di svago. Il legno è un settore importante per la zona del Tigullio (che va da Recco a Moneglia con le Valli di Valfontanabuona, D’Aveto, Sturla, Graveglia), dà lavoro a centinaia di persone, è un capitale inestimabile ed è pure esso in sofferenza.Il Villaggio del Ragazzo rappresenta l’evento essendo uno dei pochi centri in Liguria per la formazione professionale del settore che ha portato a questo settore professionisti formatisi nelle proprie aule e dirigenti di piccole imprese. Alla manifestazione partecipano tra i più importanti enti, consorzi, reti del settore a livello nazionale e imprese da tutta Italia e soprattutto dal Tigullio.

    Alcune note esplicative del programma

    WORKSHOP "Il legno, tra formazione, cultura delle tradizioni e nuoveopportunità" 

    Inizio lavori ore 17,30. Introduce e modera il Dott. Marco Castagna, Direttore della Fondazione Muvita

    Gestire il bosco ed il legname locale: un'occasione per il recupero del territorio e dell'economia forestale

    Dott.for. Umberto Bruschini – Parco Naturale Regionale dell’Aveto

    Dal bosco alla casa: legno e bioarchitettura®

    Arch. Marina Bò - Istituto Nazionale di bioarchitettura, Sezione di Genova

    Legno e Norme Tecniche per le costruzioni: un “nuovo” materiale per l’uso strutturale,

    Dott. Stefano Dezzutto – Ufficio Normativa Assolegno di Federlegnoarredo - Milano

    Aspetti costruttivi dell’architettura in legno

    Prof. Enrico Dassori – Università di Genova, Facoltà di Ingegneria

    Testimonianza: la scuola di Mezzanego, un edificio interamente in legno.

    Avv. Danilo Repetto - Sindaco di Mezzanego

    L’importanza della cultura di base sulla lavorazione del legno.

    Arch. O.Garbarino – Villaggio del Ragazzo

    Conclusioni ore 19,15. Dott. Sergio Rossetti – Assessore Finanze, Istruzione, Formazione, Università - Regione Liguria

    partecipazione straordinaria di FEDERLEGNO:

    L'intervento sarà prevalentemente incentrato su obblighi e certificazioni in merito all’impiego strutturale del legno con alcuni esempi di azioni associative mirate a valorizzare prodotti tipicamente italiani non contemplati dalla normativa internazionale: uso fiume di castagno e uso fiume e Trieste di ABETE

    L’esperienza del Parco Aveto e il progetto Robinwood Plus http://www.parcoportofino.it/ - http://www.parcoaveto.it

    Il Programma INTERREG IVC « Robinwood Plus » è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea che vede la collaborazione della Regione Liguria, il Conseil Régional du Limousin (France), l’Autorité Conjointe de Kainuu (Finlande), il County Council de Harghita (Roumanie), e la Regione Calabria.
    Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo socio-economico delle aree rurali attraverso la rivitalizzazione della filiera del legno.
    Il punto di partenza di Robinwood è la presa di coscienza che i boschi e le foreste possano giocare un ruolo essenziale per sostenere e mantenere l'economia delle comunità rurali, delle zone rurali e dei territori montagnosi.
    Robinwood è l'occasione per sperimentare buone pratiche di gestione forestale integrata e sostenibile e proporle in ambito internazionale ai fini di una loro applicazione anche in altri contesti.
    Che cosa è ELWOOD?
    All'interno del Progetto Robinwood è stato creato un sotto-progetto nominato ELWOOD (Enhancing Local WOOD use- Sostenere l'utilizzo dei boschi locali). L'obiettivo principale è di valorizzare e consolidare l'attività locale legata al lavoro della legna, il tutto per mantenere in vita queste attività importanti per l'economia e il patrimonio locale.
    I partecipanti a questo progetto sono:
    - il Parco di Portofino
    - la Regione Liguria
    - il Parco dell'Aveto
    - il Parco di Périgord-Limousin (France)
    - la comunità di Siculeni, Regione di Harghita (Roumanie)

    Si sviluppa grazie a dei partenariati molto forti con la filiera di legna locale, con i professionisti che trasformano il legno. I risultati di tutti i sottoprogetti selezionati in Robinwood + serviranno in seguito alle Regioni partner d'Europa di definire un certo numero di buone pratiche in maniera di gestione multifunzionale delle foreste. Al termine del progetto, queste buone pratiche e in generale tutte le osservazioni fatte al termine dei sottoprogetti, apporteranno alla Commissione Europea degli elementi di riflessione per definire le nuove politiche in materia di foreste nel 2013.

    Istituto di Bioarchitettura, ente morale senza fini di lucro, è un'associazione culturale tra professionisti iscritti ai rispettivi Albi professionali che da oltre un ventennio svolge in Italia un ruolo determinante per la sensibilizzazione, l'informazione e la formazione di nuovi operatori sui temi dell'abitare sano, della riqualificazione del territorio e della riconversione ecologica del settore delle costruzioni.

    LABORATORI e DIMOSTRAZIONI

    Si tratta di laboratori per il pubblico, per creare occasioni di contatto con la materia legno, possibilità di provare direttamente, capire, informarsi, chiacchierare con artigiani e hobbisti che racconteranno al pubblico la loro esperienza

    • Liuteria: come si costruisce una chitarra

    • L’antica tecnica di impagliare una sedia

    • La doratura a foglia

    • L’arte della pirografia

    • Il traforista all’opera

    • Laboratori di intaglio e scultura

    • Laboratorio di ebanisteria

    • Laboratorio di tornitura

    E ancora, nella zona dimostrazioni esterne...

    Realizzazione di un cassero per la gettata di una scala a chiocciola in cemento armato a cura della Scuola Edile Genovese docente Claudio Tettamanzi

    Durante gli orari di apertura del salone, i maestri della scuola edile si cimenteranno nella realizzazione del cassero per la realizzazione di un particolare modello di scala a chiocciola, compresa di armatura

    Costruzione di un manufatto in legno per l’edilizia a cura del Centro Malerba Formazione e Lavoro

    Gli istruttori del Centro Malerba realizzeranno una tradizionale persiana allagenovese

    La squadratura a mano di una trave M. Montagna (sabato 14)

    Massimiliano Montagna di Romagnano Sesia (NO) è il depositario di un’antica tradizione, la squadratura a mano del legname. Appresa da una artigiano di Sassello (SV), che ancora utilizza le tecniche di lavoro a mano; Pensato il lavoro che si vuol fare” dice Massimiliano “si cercano nel bosco le piante idonee. Si procede all’abbattimento e all’esbosco e quindi si scorteccia il toppo. Dopo un breve periodo di essiccazione, si passa alla lavorazione vera e propria con la segnatura delle dimensioni finali e quindi l’esportazione della legname in eccesso; il lavoro viene effettuato con scuri da squadratura, oggi non più facili da trovare perché realizzate artigianalmente”. Il prodotto finito si può utilizzare per travature a vista di tetti, travetti per porte e finestre, finiture di camini e per tutti quegli arredamenti che vengono valorizzati con il lavoro artigianale.

    Scolpire una statua usando solo la motosega M. Bacigalupo (domenica 15)

    Panificatore di professione, da Santo Stefano d’Aveto per dimostrare come in poco tempo, con abili tagli, un tronco può diventare una bellascultura

    MOSTRA DESIGN

    Segno italiano: tavolo “Rambaldi”, sedia Mod. “Tigullina”

    Colombo Sanguineti, sedia mod. “Campanino”

    a cura di Jacopo Casoni (Sala Workshop)

    Cos’è Segno Italiano?
    E’ una rete composta da artigiani, progettisti, promotori ed appassionati aventi il comune obiettivo di valorizzare il prodotto artigianale italiano.

    Attività

    La sua attività è il censimento accurato di oggetti artigianali storicamente e qualitativamente significativi.
    La selezione dei prodotti avviene attraverso l’analisi delle specificità delle singole regioni d’Italia, direttamente sul campo e attraverso lavoro in archivio.Ricercando i valori artigianali radicati capillarmente nel territorio, Segno Italiano rilancia oggetti che già compongono l’immaginario manifatturiero italiano e soprattutto ripropone modelli dimenticati e fuori produzione.
    Attraverso l’organizzazione di eventi creati ad hoc, l’istituzione di un blog di discussione e la realizzazione di video documentari, Segno Italiano desidera trasmettere in maniera efficace e coinvolgente il processo di sviluppo del manufatto, dalla materia prima alla finitura, dando particolare attenzione alla figura dell’artigiano.

     

    VENERDI 13

    16.30 Cerimonia inaugurale e visita agli stand

    Saluto delle Autorità

    Benedizione di S.Ecc. Mons. Alberto Tanasini, Vescovo della Diocesi di Chiavari

    17.30 Workshop mIl legno, tra cultura delle tradizioni e nuove opportunità

    19.30Gastronomia a cura del Comitato festeggiamenti Roccatagliata – Neirone

    21.30 Concerto di canti e musiche tradizionali genovesi a cura del Gruppo Folk “O Castello” di Favale di Malvaro

    23.30 Chiusura stand 

    SABATO 14

    16.30 Apertura stand

    17.00 Distribuzione Crepes a cura del comitato “La Casetta” di San Colombano Certenoli

    17.30 Visite guidate gratuite con bus navetta gratuito all’artistica Chiesa di S. Lorenzo di Cogorno e all‘antica cappella di San Bartolomeo, con rinfresco a cura dall’ “Accademia della Ciappa”

    18.00 Santa Messa nel V anniversario della salita al Cielo di don Antonio Oneto, compagno di viaggio di don Nando

    19.00 - 20.00 Apery-wood happy hour a cura del CFP Villaggio del Ragazzo

    19.00 Stand gastronomici a cura di Villaggio Calcio - “Fiera dei Perdoni e Perdonetti” di S. Salvatore di Cogorno

    21.30 Concerto spettacolo Dusty Boots (Rock Blues anni ‘70) e Slow Band (cover band Eric Clapton)

    23.30 Chiusura stand

    DOMENICA 15

    10.00 Apertura


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...