EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • REGALO regalo fossa biologica in...
    • VENDO vendo pelliccia visone ta...
    • VENDO vendo 6 bichieri birra al...
    • VENDO vendo kit fumatori per au...
    • VENDO vendo stufa a pellet cade...
    • VARIE cerco incubatrice per pul...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Rollè di carne farcito, al profumo di zafferano

    Ecco un piatto facile ma gustoso e che piace praticamente a tutta la famiglia. E infatti ecco gli ingredienti per 4 persone (anche se le famiglie ormai sono di tre..) 6 etti di carne mista (manzo,...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualità

    05 Marzo 2012 | in categoria/e attualita

    Villa Altachiara, andata deserta l'asta: crisi o... paura?

    Villa Altachiara, andata deserta l'asta: crisi o... paura?

    Nelle fiabe le case stregate hanno l'aspetto di dimore semi diroccate: le finestre scure, come occhi torvi, fanno capolino tra l'edera, mentre in lontananza si sollevano lugubri lamenti. Non è facile, per l'immaginario comune, credere che una maledizione possa incombere da decenni sull'incantevole abitazione incastonata nel verde del promontorio più famoso del mondo, dove il rumore più fastidioso è forse quello dei gabbiani che si tuffano nel manto blu che lambisce la scogliera. Eppure, in molti sono convinti che villa Altachiara – 40 stanze e pure un eliporto – sia circondata da un alone nefasto. Prova ne è che l'asta per aggiudicarsi la splendida villa è andata nuovamente deserta. Certo, qualcuno attenderà che la base di 34 milioni di euro si abbassi ulteriormente, ma c'è chi giura che la vera colpa del mancato interesse sia della maledizione che aleggia sulla casa.

    La “maledizione di Tutankhamon”
    Il mistero corre lungo una linea invisibile che collega le case in stile marinaro che si affacciano su piazza Martiri dell'Olivetta alle tombe scavate nella pietra calcarea della Valle dei Re, in Egitto. Qui, il 20 novembre 1922, l'archeologo britannico Howard Carter scoperchiò per la prima volta la tomba del “faraone bambino”. Ad assistere all'evento straordinario era giunto appositamente dall'Inghilterra il finanziatore degli scavi: quel George Herbert, quinto conte di Carnavon, che altri non è che il primo proprietario dell'incantevole villa che domina la baia di Portofino. Ma ecco incombere il nefasto presagio: “Il faraone è stato svegliato dal suo sonno eterno e la maledizione ricadrà su tutti coloro che hanno violato il suo riposo”, recita la maledizione. Certo, lord Carnavon non partecipò direttamente alla profanazione della tomba. Ma l'ira degli antichi egizi sembra non aver badato ai dettagli. Fatto sta che l'eccentrico nobiluomo morì pochi mesi dopo la straordinaria scoperta, a causa – pare – di una puntura di insetto. “Pura casualità: Carnavon fu l'unico della spedizione ad essere colpito da una triste fatalità” obietterà qualcuno. Sarà. Ma per gli scaramantici, il tragico epilogo della vita del conte ha a che fare con la serie di eventi misteriosi e inquietanti che si verificarono negli anni tra le sale vittoriane della villa di Portofino, dove trovò la morte anche una delle nipoti di lord Carnavon. E non andò meglio ad altri proprietari: il banchiere Geronazzo, che l’affittò nel dopoguerra, fallì e il conte Agusta morì di malattia decisamente troppo giovane. Ma la vicenda che in molti videro come la conferma delle dicerie fu la scomparsa della contessa Francesca Vacca Agusta: nel gennaio 2001, la donna precipitò dalla scogliera a strapiombo sul mare. Le indagini archiviarono il tremendo volo come accidentale. Ma la storia resta avvolta nel mistero. Per i più superstiziosi, la certezza è che la maledizione non risparmiò neppure chi cercò di far luce sui tragici fatti di quella notte: poco più di un anno fa il pm chiavarese Margherita Ravera morì per una polmonite fulminante a soli 46 anni. E qualche anno dopo, nel 2006, il piccolo Aronne, figlio di Maurizio Raggio  – ex compagno della Vacca Agusta – cadde da un balcone al primo piano della villa, rompendosi un braccio e riportando un trauma cranico. Ce n'è abbastanza per far desistere all'acquisto della villa anche i più ricchi magnati e uomini di potere: dal russo Roman Abramovich allo svizzero Franck Muller, passando per l'ex premier Silvio Berlusconi, che ai tempi della “Portofino da bere” frequentava villa Altachiara così come Bettino Craxi e i re di Spagna Juan Carlos, ma che a quanto pare è sufficientemente superstizioso per continuare a preferire la “più modesta” villa Bonomi Bolchini, che domina la baia di Paraggi...

    SIlvia Franchi



    Tratto da CORFOLE! del 3/2012, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO - DETRAZIONE AFFITTO PER UNIVERSITARI FUORI SEDE

      Un lettore mi ha chiesto se vi sono agevolazioni fiscali per lui o per il figlio che studia lontano da casa. Ebbene per gli studenti universitari fuori sede esiste la detrazione del 19% delle spese sostenute per l’affitto. I parametri per la detrazioneQues...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...